Peter Fill: “E’ giunto anche per me il momento di dire basta. Saluterò tutti a Garmisch”.

0
18

Si chiude in questa stagione la carriera agonistica di una dei più forti velocisti azzurri, vincitore di due coppe del mondo di discesa ed una di combinata alpina e due medaglie iridate.

LIVE DA KITZBUEHEL – Sarà Garmisch il teatro dell’addio alle competizioni di Peter Fill. Il 37enne carabiniere di Castelrotto, vincitore di due coppe del mondo di discesa, una di combinata alpina, un argento ed un bronzo iridato e tre vittorie in coppa del mondo tra cui una proprio qui nel 2016 in discesa sulla Streif.

L’annuncio è arrivato da lui stesso quest’oggi in occasione di una conferenza stampa nel Media Center di Kitzbuehel al termine della discesa libera sulla Streif conclusa purtroppo per lui con una uscita dopo 13 secondi di gara.

“Dopo l’uscita oggi in discesa – ha detto Fill in conferenza stampa – mi sono rialzato, mi sono avvicinato al mio tecnico Ghidoni e gli ho detto di organizzarmi una conferenza stampa al media center per annunciare il mio ritiro dopo Garmisch. Una decisione maturata un po’ questa estate, ma speravo di rinviarla un po’ più avanti. Ed, invece, è arrivato il momento anche per me di appendere gli sci al fatidico chiodo”.

I risultati non certo esaltanti e alcuni problemi fisici hanno dunque convinto il velocista ad alzare bandiera bianca anzitempo alle sue previsioni che forse lo volevano ancora in pista il prossimo anno in occasione dei Mondiali di Cortina d’Ampezzo di febbraio 2021.

Foto: Rivista Sci-Vittorio Savio