Garmisch: Loic Meillard guida il gigante bavarese, 14/o De Aliprandini

0
7
FIS Ski World Cup 2019-2020. Luca De Aliprandini (ITA)

L’elvetico Loic Meillard guida un po’ a sorpresa la prima manche del gigante accorciato di Garmisch-Partenkirchen, precedendo di 8 centesimi Henrik Kristoffersen.

Inedita leadership nella prima manche del gigante maschile di coppa del mondo, il sesto della stagione in calendario, ma il quinto disputato, dopo la riprogrammazione di quello cancellato a Val d’Isere a dicembre ad Hinterstoder a fine febbraio. A guidare c’è l’elvetico Loic Meillard in un gigante senza particolari difficoltà se non per il fondo della pista trattato con molto sale. Meillard precede il leader della graduatoria generale Henrik Kristoffersen di soli 8 centesimi e di 13 centesimi il suo connazionale, Leif Christian Nestvold-Haugen. Quarto troviamo il francese Alexis Pinturalt che accusa solo 18 centesimi, mentre quattro centesimi più indietro in 5/a posizione c’è lo sloveno Zan Kranjec.

Partito bene Luca De Aliprandini che doveva digerire la delusione di Adelboden dove aveva concluso al comando la prima manche e poi finito fuori nella seconda. Il trentino per tre quarti di gara resta nella scia dei migliori, per pagare qualcosa nel finale, complici delle traiettorie troppo lunghe finendo poi 14/o a +1.08. Più attardato a +1.40 finisce 18/o al momento Riccardo Tonetti con una manche senza infamia e senza lode. Ventesimo tempo per Giovanni Borsotti autore di una buona prova a +1.50, 28/o il debuttante Daniele Sorio, 30/o Simon Maurberger. Fuori dai trenta Roberto Nani e Guglielmo Bosca, mentre è uscito Andrea Ballerin. Cinque dunque gli azzurri qualificati per la seconda manche.

Gara totalmente aperta per la lotta al podio finale con i primi sei racchiusi in mezzo secondo e i primi undici e meno di un secondo.

Partenza purtroppo abbassata a quella di riserva sul tracciato vecchio della Kreuzeck I di Garmisch, non quello del mondiale 2011, con una decina di porte in meno, trattata però con tanto sale per le difficoltà di preparazione del tracciato che ha risentito delle avverse condizioni meteo per temperature miti e pioggia caduta nei giorni scorsi. Per fortuna che al momento nonostante il cielo coperto, non piove come le previsioni meteo avevano annunciato.

Seconda manche in programma alle ore 13.30 (diretta tv su RaisportHD ed EurosportHD).

Foto: Fisi-Pentaphoto