Zauchensee: Fede Brignone cala il poker di assi in combinata alpina, 3/a è Marta Bassino

0
4
Ski World Cup 2019-2020 , Alpjne Combined.

Dopo Courchevel Federica Brignone torna sul gradino più alto del podio nella combinata alpina di Zauchensee in Austria dopo aver dominato il superG di questa mattina, 3/a Bassino.

Partita con il pettorale 1, stante il nuovo regolamento che prevede la starting list dello slalom in base al risultato della prova veloce, la Brignone senza riferimenti scia come sa fare e riesce a mettersi alle spalle tutte le avversarie più ostiche come la stessa Wendy Holdener finitele dietro per soli 15 centesimi. L’elvetica riesce a rubacchiare qualcosa alla nostra carabiniera di La Salle, ma la prova maiuscola dell’azzurra e sufficiente a regalarle questa seconda vittoria stagionale dopo il gigante di Courchevel. Per la 29enne valdostana si tratta della 12/a vittoria assoluta, la 4/a in combinata.

Una giornata per i colori azzurri che si completa con il podio di Marta Bassino, scivolata di una posizione rispetto al superG mattutino sopravanzata dalla Holdener più specialista dei pali stretti rispetto alla piemontese che comunque trova il secondo podio stagionale dopo la bella vittoria di Killington in gigante di fine novembre.  Quarta è l’austriaca Ramona Siebenhofer più staccata a +1.39. Vicino al podio finisce anche un’ottima Elena Curtoni, settima nella manche veloce e poi risalita di due piazze nei rapid gates, chiudendo splendida 5/a a +2.50 da Federica. Appena fuori dalle top15 le due sorelle Delago, Nicole e Nadia rispettivamente 20/a e 22/a.

Con questi 100 punti e con Shiffrin e Vlhova che non marcano punti Federica Brignone risale di una piazza nella graduatoria generale a quota 56 punti, dietro alla Shiffrin ferma a 826, mentre Vlhova ora è terza a 513.

Una combinata alpina che ha perso subito alcune delle possibili protagoniste, con un superG particolarmente ostico, tracciato dal tecnico azzurro Feltrin, che è costato la gara a molte delle big più attese in questa prima combinata stagionale, dopo la cancellazione di Val d’Isere, tra cui soprattutto Mikaela Shiffrin e Petra Vlhova.

Ora appuntamento per il circo rosa tra due giorni, il 14 gennaio, a Flachau per lo slalom femminile in notturna.

Foto: Fisi-Pentaphoto/Gio Auletta