Sofia Goggia: “Buona la prima! Ero tranquilla, consapevole e matura”.

0
5
Ski World Cup 2018-2019. Cortina (ITA) , 20 Gennaio 2019. Sofia Goggia (ITA) , Photo: Gio Auletta / Pentaphoto

Sofia Goggia dopo una lunga assenza è finalmente tornata in pista, anche se solo in prova per ora, e nonostante sia ancora carente di allenamento sulla Kandahar ha fatto vedere di quale pasta è fatta.

La campionessa olimpica di discesa dopo la frattura al malleolo peroneale destro subita ad ottobre, è scesa per la prima volta in pista nella stagione a Garmisch ed è stata subito la migliore delle azzurre con un 15/o tempo nella 1/a prova cronometrata valida per la discesa libera vinta dall’elvetica Corinne Suter.

“È stata una giornata molto tranquilla, chiaramente senza aspettative – spiega la campionessa di Bergamo di Sopra – Ho avuto tutta la mattina un sorriso incredibile stampato in faccia. Ho provato proprio gioia a fare la ricognizione e ad assaporarmi ogni faccia del circuito, perché mi mancavano tutti dal primo all’ultimo. È stato bellissimo rientrare, è stato bellissimo anche fare riscaldamento con tutte le altre, tornare in squadra e nei ritmi di Coppa del mondo che tanto mi sono mancati”.

Una prova falsata un po’ da due salti leggermente pericolosi, uno limato anche prima del via, che ha convinto alcune atlete a rallentare la loro prova.

Sofia così commenta: “La prova è andata bene: c’erano due salti e le prime sono decollate. Hanno rispettato le consegne che ci hanno dato i tecnici, cioè frenare prima dei salti. Ho tirato dei traversoni incredibili e poi gli altri pezzi li ho sciati in modo tranquillo. Ma ho fatto una prova abbastanza tranquilla ovunque, me la sono presa piuttosto comoda e sono molto contenta della tenuta fisica, perchè non ho avuto male al perone, sebbene la frattura sia ancora un po’ aperta e si stia consolidando.

“Il rendimento fisico è stato buono – prosegue l’azzurra – non ho avvertito nessuna stanchezza, quindi sono stata molto contenta. Ero tranquilla dentro di me, consapevole e matura. Buona la prima, dunque. Oggi mi studierò le linee, domani limano ancora i salti, quindi possiamo farli tutti, anche perché è una prima prova da prendere con le pinze, perché tutte hanno frenato, chi più chi meno, quindi non conta niente. Va benissimo così”.

La Goggia al momento però non ha ancora sciolto le riserve circa la possibilità di vederla anche in gara già sabato nella discesa e poi domenica in superG oppure in una solo di queste due gare oppure preferirà  restare ancora tranquilla e concentrarsi per il Mondiale.

Foto: Fisi-Gio Auletta/Pentaphoto