Nicol Delago: “Nei curvoni mi sento libera, riesco a dare il meglio e questi sono i risultati”.

0
13
Ski World Cup 2019-2020 , Downhill

Secondo podio in poco più di un mese, prima in superG ed ora in discesa, per una Nicol Delago che sta velocemente maturando ed è pronta finalmente per il salto di qualità e puntare alla vittoria.

Ilo secondo posto, il terzo della carriera dopo quel secondo posto sulla pista di casa della Saslong in Val Gardena, che qualcuno aveva forse visto come un evento estemporaneo. Ed, invece, la 24enne di Santa Cristina quest’anno ha iniziato con un secondo posto nel superG di Lake Louise ed ora questo ulteriore secondo posto nella discesa, seppur accorciata, di Altenmarkt-Zauchensee.

“Sono molto contenta di come ho iniziato questo nuovo anno – ha dichiarato a gara terminata la velocista gardenese – La pista era bellissima, mi sono concentrata su quello che dovevo fare senza guardare molto ciò che accade di fianco. Dopo le due prove ho analizzato in fase di analisi video tutto per bene con i miei allenatori e questo mi ha permesso di trovare la linea ideale per ottenere oggi questo risultato. Nei curvoni mi sento libera, scorro bene, riesco a dare il mio meglio e questi sono i risultati”.

Una Delago sempre sorridente e serena, segno che quello che sta facendo la diverte: ” Sto lavorando per migliorare ancora e divertirmi come faccio ora – prosegue la portacolori delle Fiamme Gialle – Devo ancora imparare a gestire meglio certe situazioni tecniche, ma sono giovane e posso migliorare, mantenendo la voglia di sciare di questo periodo. Domani conta fare molto bene il superG, ci siamo allenati bene anche in slalom e possiamo portare a casa un bel piazzamento”.

Mal digerisce Sofia Goggia il suo 4/o posto finale frutto forse di una prestazione non alla sua altezza forse.  “Una gara strana prima  con la partenza abbassata e poi con le interruzioni – spiega la campionessa olimpica – Io ho fatto la mia gara, peccato perché potevo spingere un po’ di più. Faccio i miei complimenti a Nadia Delago e anche a Francesca Marsaglia. Domani nella combinata alpina cercherò di fare un bel superG per poi difendermi”.

Quinto posto con un po’ di amarezza anche per Francesca Marsaglia: “C’è un pizzico di rammarico perché è una pista che mi piace molto ed ero riuscita a fare le prove per arrivare al massimo oggi. Oggi avevo tutte le linee in testa bene ed è un peccato che abbiano abbassato la partenza, ma sappiamo che funziona così. Soddisfatta comunque perché ho sciato come volevo acquisendo fiducia per i prossimi appuntamenti”.

Il ritorno alle competizioni anche in discesa per la trentina Laura Pirovano le consegna delle buone sensazioni: “Sono soddisfatta della mia posizione finale, era difficile perché si partiva sul piano e non avevo mai sciato in quelle condizioni. Si può dire che da oggi inizia la mia seconda carriera”.

Foto: Fisi-Pentaphoto