Mondiali Are 2019: Viktoria Rebensburg al comando del gigante iridato, 6/a Sofia Goggia

0
4
ARE,SWEDEN,04.FEB.19 - ALPINE SKIING - FIS Alpine World Ski Championships,downhill training, ladies. Image shows Sofia Goggia (ITA). Photo: GEPA pictures/ Andreas Pranter

Sulla disastrata pista iridata di Are il miglior tempo nella prima manche dello gigante donne è stato siglato dalla tedesca Viktoria Rebensburg. 6/a Sofia Goggia.

Dal clima glaciale di inizio mondiale alla primavera inoltrata di oggi (+7 gradi) si è corsa questa prima manche di un gigante mondiale contraddistinto da pioggia e forte vento in quota che ha costretto gli organizzatori ad abbassare per l’ennesima volta il tracciato di gara, accorciandolo di 200 metri. Salatura necessaria per la pioggia caduta e le elevate temperature che pare aver retto per quanto riguarda le migliori della start-list.

Miglior tempo dunque per tedesca Viktoria Rebensburg, la vincitrice della coppa di specialità lo scorso anno, che ha concluso in 1’00″91 precedendo di soli 19 centesimi la slovacca Petra Vlhova, abile a sfruttare la tracciatura del suo tecnico, l’italiano Livio Magoni, per quel suo sciare con sci lunghi da uomini. Terzo posto per la norvegese Ragnhild Mowinckel, bronzo in superG, a pagare 37 centesimi dalla tedesca. Solo quarta Mikaela Shifrin, partita un po’ guardinga è che accusa 44 centesimi e precede la francese Tessa Worley, già due ori iridati all’attivo, staccata di 73 centesimi.

Sesto tempo per la prima delle azzurre, per una Sofia Goggia scesa con un raggio di sole ad illuminare il tracciato di gara che abilmente riesce a stare sotto il minuto con +0.91 dal vertice. Segue alle sue spalle a 4 centesimi una Federica Brignone, scesa invece nel momento più buio con visibilità piatta, troppo stretta sulle traiettorie e troppo sotto al palo che comunque nel tratto finale è riuscita a recuperare qualcosina anche lei sulla tedesca. Ottavo tempo per Marta Bassino. La piemontese grazie alla sua leggerezza riesce a stare nella scia della sua compagna di squadra e termina anche nelle top10 8/a con +1.55. Infine Francesca Marsaglia finita lontano a +3.21 e con qualifica a rischio, al momento è 29/a. Al via sono 98 le atlete iscritte.

Seconda manche, tracciata dall’italiano Gianluca Rulfi, è in programma alle ore 17.45 (diretta tv su RaisportHD ed EurosportHD).

Foto: Atomic-GEPA pictures/Andreas Pranter