Ivan Origone e Valentina Greggio: polverizzati i record di velocità

0
18

Grande giornata per l’Italia dello sci velocità con Greggio e Origone alla Record Speed Master di Vars (Francia).

Ivan Origone ha infatti stabilito il nuovo record di velocità sugli sci con 254,958 km/h, facendo 2 km/h meglio del fratello Simone Origone, che pure oggi aveva migliorato il suo record di 252,632 km/h realizzato lo scorso anno. Dominio italiano anche tra le donne con Valentina Greggio che ha stabilito il nuovo record femminile con 247,083 km/h, facendo oltre 5 km orari in più del precedente primato.

La dedica per questa impresa va al papà, scomparso da pochi gironi: “Oggi è la prima volta che vado veramente forte con tanta velocità – ha spiegato Ivan al termine della gara – In questi giorni ho sistemato tante piccole cose, come ad esempio affrontare nella giusta misura una piccola decompressione che ci aveva creato qualche problema. Ci tenevo molto a farlo, lo dedico a mio papà Domenico che è scomparso da poche settimane. Questo record è la dimostrazione che se trovo un bel piano dove potere rallentare senza rischi, mi possono mettere qualsiasi tipo di pendenza che non ho paura ad affrontarla”.

Se Ivan e Simone Origone sono due “mostri sacri”, la 25 enne Valentina Greggio ha iniziato a dedicarsi a questa specialità solo pochi anni fa: “Mi sono lanciata senza pensare a nulla, però quello che ho compiuto ha del pazzesco, se pensiamo alla differenza di altezza e di peso che ho nei confronti degli uomini. E’ il primo anno che vado così forte a queste velocità, mi sono allenata molto e pensavo ci volesse ancora un po’ di tempo, invece ho brucaito le tappe. Ho cominciato a fare sci velocità soltanto tre anni fa, per molti versi non capisco i miei limiti. La mia dedica? E’ per chi pensava che non riuscissi a fare il record…”.