Gardena e Alta Badia pronte ad accogliere la Coppa del Mondo

0
4
Andy Varallo, Anton Seeber e Rainer Senoner: press conference Bolzano 21/11/2018

Presentate a Bolzano le due tappe maschili di coppa del mondo di sci alpino in Val Gardena e in Alta Badia, in programma dal 12 al 17 dicembre 2018 in Alto Adige. Una quattro giorni di gare con discesa, superG, gigante e gigante parallelo.

Come da tradizione ormai da oltre un decennio i due comitati organizzatori presieduti da Rainer Senoner (Val Gardena) e dal neo presidente Andy Varallo (Alta Badia), hanno voluto rendere noto il programma della quattro giorni del circo bianco che farà tappa ai piedi delle Dolomiti, prima tappa delle rassegne italiane con Madonna di Campiglio, Bormio, Plan de Corones-Kronplatz e Cortina d’Ampezzo.

Presso il Noi-Tec Park a Bolzano si sono dati appuntamento media, rappresentanti delle istituzioni e dei corpi militari, gli sponsor in testa la Leitner con l’amministratore delegato Anton Seeber,  e i rappresentanti delle istituzioni locali.

Una vigilia di gare che non dovrebbe subire le bizze del meteo. “I tracciati sono in fase di innevamento – hanno confermato Senoner e Varallo all’unisono – la situazione neve dopo un autunno mite è finalmente giunta nelle scorse ore e l’abbassamento delle temperature ci consente di avviare anche l’innevamento programmato. Al momento il 50% dei tracciati sono innevati, nei prossimi giorni il meteo dovrebbe darci una mano. Il 1 dicembre per quanto riguarda la Saslong avrà luogo il controllo neve della Fis e dovremmo per allora essere a posto. Siamo come sempre fiduciosi che saranno quattro giornate di grande sport”.

Quest’anno, per la terza volta, torna anche il “Suedtirol Ski Trophy. Il progetto sviluppato dall’Ufficio Marketing di IDM Alto Adige mette in palio un montepremi di 20mila euro che andranno all’atleta che sarà in grado di ottenere i migliori risultati nelle quattro prove tra Gardena e Alta Badia, ma che abbia però partecipato almeno alla discesa sulla Saslong e al gigante parallelo sulla Gran Risa. I vincitori nelle precedenti edizioni sono stati: Kjetil Jansrud e Alexander Aamodt Kilde.

Spazio anche ai giovani con una gara riservata ai giovani, in collaborazione con l’ex azzurro Pietro Vitalin, sullo shuss finale della Saslong, una sorta di discesa sprint,  il venerdì dopo il superG. A questo si aggiunge l’appuntamento sulla Dantercepies con le sei gare Fis, in tre giorni, di inizio dicembre.

Il programma degli eventi collaterali per le due tappe di coppa del mondo sarà come sempre molto ricco. “La gara di sci è centrale come evento – ha dichiarato Rainer Senoner, presidente della Saslong Classic – ma molta attenzione la riserviamo anche ai tifosi per i quali abbiamo previsto come sempre degli eventi collaterali. Alle Gobbe del Cammello, spettacolare passaggio della Saslong, abbiamo predisposto e potenziato la zona per gli spettatori con due schermi giganti, una tribuna e una lounge come con area ristoro per mettere a loro agio gli spettatori che sceglieranno di assistere da quel punto alla gara”.

Molte novità anche in Alta Badia. “Quest’anno ho raccolto il testimone della presidenza da mio padre andato per così dire in pensione – spiega Andy Varallo – al quale però abbiamo affidato il ruolo di Ambassador. Con il cambio al vertice abbiamo voluto dare una ventata di novità ridisegnato un po’ la struttura organizzativa. Ci apprestiamo perciò ad annunciare qualche novità: ridisegno di parte della zona di partenza, con un tunnel per gli atleti; in zona arrivo sacrificheremo un po di posti in tribuna a vantaggio dello spettacolo con una nuova lounge targata Leitner e una marchiata Red Bull dietro all’area team. Abbiamo poi realizzato la digitalizzazione della pista Gran Risa e qualche ulteriore novità  per gli eventi collaterali con attenzione agli chef stellati dell’Alta Badia che vantano ben sei stelle Michelin”.

In Gardena modificati in parte gli orari di partenza: superG alle ore 12.00 e discesa alle ore 11.45; in Alta Badia entrambe le manche posticipate di mezz’ora: prima manche ore 10.00 e seconda alle ore 13.00, mentre il parallelo di lunedì anticipato alle ore 18.15.

Il programma delle quattro gare dolomitiche prevede dunque: in Val Gardena mercoledì e giovedì le prove della discesa libera, venerdì 14 dicembre il super-g e sabato 15 la discesa libera, mentre in Alta Badia domenica 16 si correrà il gigante e lunedì 17 il gigante parallelo in notturna.

Foto: Vittorio Savio/Rivista Sci